Sempre più persone, soprattutto nelle grandi città, vivono in appartamenti di dimensioni ridotte. Quando si ha a che fare con una casa piccola come un monolocale, è indispensabile ottimizzare tutto lo spazio disponibile: per fare questo, ci sono delle ottime soluzioni salvaspazio che potete sfruttare per guadagnare metri quadri e organizzare in modo funzionale anche un ambiente molto piccolo.

Letti a scomparsa

 

Letto a scomparsa TEL

Letto a Scomparsa TEL – MAN Casa

Il letto è uno dei mobili che occupa più spazio, soprattutto se matrimoniale: un’idea per evitare quest’ingombro nel monolocale è quella dei letti a scomparsa. Ne esistono sia singoli che ad una piazza e mezzo che matrimoniali, per tutte le esigenze: una volta chiusi possono trasformarsi in un divano, in una libreria, in una pratica scrivania o semplicemente in una parete che sembra essere l’anta di un mobile. Si tratta di una soluzione comoda e pratica, che vi consentirà di risparmiare diversi metri quadrati.

Letto a Scomparsa EUD

Letto a Scomparsa EUD – MAN Casa

 

Consolle allungabili

Consolle allungabile Isabel – MAN Casa

Le consolle sono un oggetto di arredo utile e poco ingombrante, su cui appoggiare gli oggetti che abbiamo in tasca quando torniamo a casa e da tenere addossate al muro vicino alla porta. Se dovete arredare un monolocale, l’ideale è optare per una consolle allungabile, che all’occorrenza si trasformi in un tavolo di design: ne esistono tantissimi modelli, alcuni possono ospitare fino a 16 persone e potete utilizzarlo sia come piano d’appoggio mentre cucinate che come tavolo per mangiare.

 

Pareti attrezzate

Credits: https://pixabay.com/it/libro-libreria-lettura-254048/

Una delle soluzioni più semplici e intuitive quando si hanno pochi metri quadrati a disposizione, è quella di sfruttare al massimo lo spazio in verticale: attrezzare le pareti della casa con mensole, appenditutto, scaffali e mobili pensili è il modo migliore per ricavare tanto posto senza dover riempire la casa di mobili ingombranti; sistemate nelle zone più in alto le cose che non utilizzate frequentemente mentre tenete a portata di mano gli oggetti di uso quotidiano. Potete strutturare pareti attrezzate su misura per la cucina, per la zona living e perfino per il bagno.

Mobili contenitori

Un altro trucco per ricavare spazio se di spazio ce n’è poco, sono i mobili contenitori. I più diffusi e comuni sono sicuramente i letti: sempre più spesso, la struttura del letto viene realizzata con ampi cassetti nella parte inferiore oppure ci sono i letti alzabili, dove è possibile sollevare la rete del materasso e sfruttare tutto il posto sottostante. Tra i mobili contenitori troviamo anche tavoli e tavolini che, sollevandosi verso l’alto, rivelano un vano molto utile per riporre oggetti e utensili, ma anche divani, cassapanche e pouf.

Divisori intelligenti

La peculiarità di un monolocale è di avere tutto a portata di mano, nella stessa stanza; può essere però piacevole, e anche utile, pensare a qualche divisorio che separi la zona notte da quella giorno. Il modo migliore per farlo è utilizzare una libreria bifacciale: grazie a questa soluzione pratica e originale, riuscirete sia a dividere lo spazio in maniera strategica sia ad ottenere nuovi ripiani dove tenere libri, documenti, dvd e altre cose che utilizzate quotidianamente.

Credits foto di anteprima: hwww.pexels.com/photo/apartment-bed-bedroom-book-shelves-439227/

Tag: ,

Categoria: